Mi chiamo Saverio, sono di Napoli e faccio il programmatore web dal 2000.
I miei inizi sono nel ruolo di designer e impaginatore, per poi evolvere in quello di programmatore.

Per farla breve la dico semplice e banale: faccio siti internet da taaaanti anni.

Quelli più tecnici storceranno il naso nel leggere questa definizione, ma ad oggi è ancora l’unica che ho trovato per vedere nascere un raggio di sole sul viso del mio interlocutore quando provo a spiegargli il mio lavoro.

Dopo una lunga gavetta costellata di progetti personali fatti e rifatti, uno studio e aggiornamento costante, prove e controprove, e tanta pazienza, ho cominciato a fare qualche semplice lavoro ad alcuni clienti mentre continuavo gli studi (sono laureato in Informatica).
E’ stato il primo passo verso la trasformazione di una vera a propria passione, nel mio lavoro.
Oggi mi sento un fortunato. Guadagno, facendo una cosa che mi piace…un po’ come se fossi un calciatore.

Ovviamente non è tutto così semplice, tutt’altro! Crearsi una professionalità è stato solo l’inizio, ma il cammino prosegue continuando ad imparare, studiare e provare ad ingegnarsi per migliorare sempre più. Il mio è un campo fantastico, ma immenso ed in continuo movimento.
Restare indietro significa non essere in grado di fornire un servizio di qualità e di conseguenza ogni giorno studio mentre lavoro e lavoro mentre studio.

Ho lavorato per 10 anni sia come dipendente che come freelance. Sì esatto, la mia giornata iniziava in ufficio e terminava a casa…ma non smettevo mai di lavorare.
Esagerato? Pazzo? No, visto che riuscivo sempre a ritagliarmi del tempo libero e da dedicare alla famiglia. Direi piuttosto che ero impegnato. Il vantaggio però era di avere uno stipendio fisso, ma anche una continua crescita professionale che solo il lavoro da libero professionista può dare. E’ invece dal 2018 che lavoro solo come freelance. Perché? Beh, così sono più libero o impegnato a seconda dei punti di vista…e poi per fortuna i clienti erano aumentati abbastanza ormai.

In conclusione grazie a questa costanza e tenacia sono quindi ancora qui, contento di mettere a disposizione degli altri, tutta la mia passione ed il mio bagaglio di esperienze. Sperando di continuare a trovare qualcuno a cui interessa quel che posso offrire.

Non so davvero come spiegare la mia passione per la programmazione, ma ci proverò.
Per chi lo fa, è la cosa più interessante al mondo.
É un gioco più coinvolgente degli scacchi, un gioco in cui puoi creare le tue regole e
il cui risultato finale è qualsiasi cosa tu riesca a fare.
Ma dall’esterno sembra la cosa più noiosa della terra.

Linus Torvald